BANDO DI CONCORSO NAZIONALE “UN CORTO PER I DIRITTI UMANI”

Quinta Edizione (2019/2020)

Progetto dell’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus nell’ambito del progetto Gioventù per i Diritti Umani.

I. SCOPO DEL PROGETTO

Lo scopo del progetto è quello di promuovere la conoscenza, la divulgazione e l’applicazione dei Diritti Umani, cosi come espresso nella Dichiarazione Universale delle Nazioni Unite che, nel 1948, proponeva che tale Dichiarazione fosse “diffusa, visualizzata, letta e spiegata principalmente nelle scuole e altre istituzioni educative, senza distinzioni basate sullo stato politico di paesi o territori”.

A tale proposito, l’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus – mediante il progetto Gioventù per i Diritti Umani – svolge da anni sul territorio italiano un’attività informativa ed educativa presso le scuole elementari, medie e superiori, avvalendosi del proprio materiale didattico messo gratuitamente a disposizione di tutti gli istituti scolastici. Un esempio sono il video che illustra la Storia dei Diritti Umani e gli spot dei trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, presentati in un linguaggio audiovisivo adatto ad un pubblico giovane.

Alla luce del successo riscosso dalle precedenti edizioni del concorso e affinché questa conoscenza possa ispirare i nostri giovani a diventare preziosi sostenitori di tolleranza e pace, e far sì che i Diritti Umani non restino un sogno idealistico ma divengano una realtà, proponiamo per il quarto anno il concorso “Un Corto per i Diritti Umani”.

L’idea fondamentale è di incoraggiare i ragazzi a passare dallo stato di “individuo informato” sui propri diritti a quello “proattivo”, cioè dotato della capacità di reagire agli eventi in modo consapevole e responsabile. Il mezzo scelto è l’ideazione di un soggetto che costituirà il materiale per la sceneggiatura e la realizzazione di un video sui Diritti Umani della durata massima di 3 minuti.

II. A CHI È INDIRIZZATO?

Il concorso è aperto a tutte le scuole secondarie del territorio nazionale ed è suddiviso in due categorie:

  1. alunni delle scuole secondarie di primo grado;
  2. alunni delle scuole secondarie di secondo grado (Licei, Istituti Tecnici e Professionali, Istituti d’Arte…).

III. METODO

Qui di seguito sono illustrati i passi da seguire per aderire e partecipare al concorso:

  1. Registrarsi sul sito www.uncortoperidirittiumani.it (usando il link Registrazione in alto a destra della Home page) per ricevere le comunicazioni attinenti al concorso, compilare il modulo di adesione e richiedere il Kit didattico gratuito per l’insegnante. È sufficiente compilare un’unica adesione per classe/scuole, a nome del referente.
  2. Individuare, con l’ausilio del materiale didattico fornito gratuitamente dalla nostra Associazione (video e opuscoli sui 30 Diritti della Dichiarazione Universale delle Nazioni Unite), un caso a scelta di violazione di un diritto di cui i ragazzi sono stati testimoni nella loro vita quotidiana (scuola, amici, famiglia, vicinato…).
  3. Elaborare una storia per la sceneggiatura di un corto originale (appositamente creato per il concorso) che proponga non solo la denuncia della violazione osservata, ma anche le possibili soluzioni nel rispetto dei Diritti Umani.
  4. Realizzare un video della durata massima di 3 minuti, con qualsiasi mezzo di ripresa a disposizione (compreso il telefono cellulare), utilizzando musiche libere da copyright.
    Titoli del video e titoli di coda che menzionano chi ha partecipato o contribuito al corto sono apprezzati in quanto concorrono alla qualità degli elaborati. Nel caso in cui i dialoghi, commenti o testi che compaiono nel corto non siano in italiano, prevedere i sottotitoli.
  5. Inviare a webmaster@uncortoperidirittiumani.it il cortometraggio realizzato, preferibilmente in formato MP4 e con risoluzione da 1080p, usando i mezzi di trasferimento file che verranno messi a disposizione, insieme ai moduli di Autorizzazione per la partecipazione dei minorenni e le Liberatorie per l’uso delle proprie immagini per ogni partecipante che compare nel video.

Nota bene: la proprietà intellettuale dei filmati presentati al concorso è quella esclusiva degli autori che, con la loro adesione, autorizzano la diffusione degli elaborati sui canali scelti dall’Associazione (sito web dedicato al concorso e relativi servizi di hosting) per promuovere l’iniziativa “Un corto per i diritti umani”.
Essendo l’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza un’organizzazione Onlus, la diffusione delle opere sui suddetti canali è da intendersi a titolo gratuito.

IV DATA LIMITE PER L’INVIO DEI VIDEO IN CONCORSO

I corti e I moduli devono essere ricevuti entro e non oltre il 15 aprile 2020.

V. COMMISSIONE ESAMINATRICE

La Commissione Esaminatrice sarà composta da:

  • Fiorella Cerchiara, Presidente Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus
  • Eleonora Frigerio, Vice Presidente Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus
  • Daniela Fava, Responsabile Nazionale del progetto Artisti per i Diritti Umani
  • Laura Marcucci, Responsabile sede di Roma e Campania dell’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus, responsabile del progetto “Un Corto per i Diritti Umani”.
  • Hervé Savary, Docente in Digital Learning e webmaster del sito uncortoperidirittiumani.it
  • Ketty Carraffa, Giornalista e docente di Cinema e Regia
  • Alessandra Montesanto, Docente di Cinema presso Istituti Scolastici Superiori.

VI. MODALITÀ DI VALUTAZIONE

Tutti gli elaborati ammessi al concorso saranno valutati a giudizio insindacabile ed inappellabile della Commissione Esaminatrice. La valutazione dei corti terrà conto dei seguenti criteri:

  • Originalità della sceneggiatura: 10 punti max
  • Tecnica (riprese, luci, audio, ecc): 10 punti max
  • Recitazione oppure Efficacia comunicativa: 10 punti max
  • Pertinenza della soluzione presentata: 10 punti max

VII. PREMI

Verranno selezionati 6 corti finalisti in ogni categoria per le scuole partecipanti. I premi dei finalisti saranno assegnati durante la seconda metà del mese di maggio 2020, secondo le modalità che verranno precisate ulteriormente.

Per le scuole secondarie di primo grado:
1° posto: premio in beni materiali da concordare con la Scuola, pari al valore di 500 euro
2° posto: premio in beni materiali da concordare con la Scuola, pari al valore di 300 euro
3° posto: premio in beni materiali da concordare con la Scuola, pari al valore di 200 euro

Per le scuole le scuole secondarie di secondo grado:
1° posto: premio in beni materiali da concordare con la Scuola, pari al valore di 500 euro
2° posto: premio in beni materiali da concordare con la Scuola, pari al valore di 300 euro
3° posto: premio in beni materiali da concordare con la Scuola, pari al valore di 200 euro

Per maggiori informazioni si prega di contattare la Dott.ssa Laura Marcucci, responsabile del progetto: laura.marcucci@uncortoperidirittiumani.it

Questo bando di concorso è scaricabile usando il link fornito in alto a questa pagina.

Download

Scarica il bando di concorso

Per aderire al concorso, usa il link Modulo Adesione in alto a destra.